Archive for the 'Fashion' Category

17
Set
09

Pure Fashion: MEB a Modavia

Credo che tutto il mondo che gira intorno al fashion in SL sappia benissimo che Modavia ha organizzato una settimana di sfilate in cui sono coinvolti i maggiori marchi e i migliori stilisti. La settimana è stata davvero intensa, piena di eventi, collegamenti in streaming, filmati ecc… Un lavoro veramente di classe.

Ho seguito alcuni di questi eventi, e finalmente lunedì scorso ho avuto modo di partecipare ad una sfilata di MEB. Durante tutta l’estate mi sono arrivati inviti da parte dello staff del marchio, ma la sfiga cosmica  ha fatto sì che le perdessi tutte. Invece lunedì, zizgando tra vari impegni, sfidando ostacoli, lag, land in full e varie ed eventuali, ce l’ho fatta. E sono anche riuscita a rubare qualche foto.

Gli scatti non sono un granchè, troppa folla, troppo lag, ma credo diano un’idea della qualità del lavoro, che è altissima, come sempre per quello che è, oramai, il marchio di punta della moda italiana in SL.

uno:

sfilata Meb_003

due:

sfilata Meb_009

tre:

sfilata Meb_012

quattro:

sfilata Meb_019
Credits:

All outfits by MEB

12
Set
09

Pure Fashion: Twin Moon

Le creazioni di Alexin Zanzibar, del marchio Twin Moon, sono secondo me, tra le più originali di SL. Ricordo perfettamente come l’ho conosciuto. Era ancora una newbie assoluta, e mi aggiravo tra negozi e land, meravigliata per la bellezza di certe creazioni, ma anche spesso perplessa per la ripetitività di alcuni schemi, quando, entrata in un negozietto, vedo questi vendor con sfondi di città esotiche, e abiti con texture assolutamente uniche. Ricordo di essere rimasta incantata davanti a molte di quelle creazioni, soprattutto perchè sottintendevano una ricerca che è non per nulla comune. Infatti, la stilista, come lei stessa mi ha confidato, recupera i disegni dalle più svariate suggestioni culturali: una stoffa mandarina del X sec., oppure un quadro di Klimt, o da un disegno dell’antico Egitto… E così, come ha anche sottolineato la mia amica Eva Auer nel suo ultimo articolo su ElleEsse Movie Magazine, la moda a SL diventa cultura, non solo perchè può è una forma d’arte, ma soprattutto perchè vive di rimandi continui, ricerche, passioni, ricordi, in un gioco vitalissimo di suggerimenti e suggestioni.

Nel corso di questi mesi ho accumulato un bel po’ di abiti di Twin Moon, ma la maggior parte li ho già presentati sul mio album flicrk, quindi ho deciso di inserire nel blog solo due creazioni, una recentissima, l’altra tra i pezzi più belli dello scorso anno. Li ho scelti perchè possono essere indossati durante il cambio di stagione, in questo autunno oramai alle porte.

La moda in SL in questo periodo, infatti, è in pieno fermento, proprio perchè la maggior parte degli stilisti stanno presentando le loro collezioni autunno-inverno. Io stessa, da fashionista, devo ammettere che ho una gran voglia di camicie, gonne lunghe, giacche, sciapre, vestiti coprenti… voi no?

Harem

Harem3

Harem: uno dei modelli di punta, tra i più belli del marchio.

Mexico1 copia

Mexico2

Mexico: il mio preferito, tra le nuove creazioni.

Credits:

Dress by Twin Moon

Boots by J&F’s Store for gift

23
Ago
09

Pure Fashion: emergenti 1

Ci sono molti stilisti affermati a Second Life, creatori di abiti e accessori bellissimi, ma esistono anche una marea di marchi più piccoli, meno famosi, emergenti che possono riservare soprese interessanti. Il  marchio BG Moda di Bignolina Itano è secondo me uno di questi.

A Bignolina piace il casual, ma con un tocco sexy che rende le sue creazioni spesso molto maliziose e seducenti.  E’ una moda giovane, disinvolta, divertente e ammiccante. A lei piace giocare sui dettagli, i tagli arditi, le texture originali, inoltre i suoi pezzi comprendono anche scarpe e stivali di qualità e a prezzi davvero ottimi. Ha negozi sparsi un po’ ovunque nelle land italiane e sembra decisamente in crescita.

Ecco qualche modello: i suoi jeans mutanda;

Mutanda copia

Il vestito corto e sexy;

vestito copia

La salopette.

Salopette copia

Credits:

All dresses and shoes: BG Moda

Skin: Petal doe 2 by Curio

Photo 1

Hair: Cheryl D… by TRUTH

Photo 2

Hair: Jess gift by TRUTH

Necklace: Chunky Choker by MALT;

Jarretiere:  Le Petit Jarretiere noir, gift by Courtisane.

Ring: Red & Gold Butterfly Ring from ICED

Bracelets:  Line bangles (candy) by eLDee

Photo 3

Hat: Barbara Hat, gift by TESLA

Bag and bracelet: Medicine Hip Bag and bracelet by Jinn Pow Kinn

25
Lug
09

Macchina del tempo: New Toulouse Algiers

Qualche giorno fa, visitando il blog di Arabella’s Amblings, sono rimasta colpita da un vestito da lei recensito. Il fatto, poi, che costasse solo un linden mi ha definitivamente convinta, semmai ce ne fosse stato bisogno, a fare un salto nel negozio di Dany Bimbogami, per dare un’occhiata. Naturalmente il vestito l’ho comprato e anche immediatamente indossato.

1

Mi piace l’aerea leggerezza di questo vestitino, e anche se di solito non amo particolarmente i pizzi e i merletti, trovo che in questo caso l’insieme sia molto elegante e di gusto. Il modello fa parte di una collezione davvero a buon prezzo, fatta di vestiti d’epoca (Ottocento e primo Novecento), sia per uomo e per donna, che non superano i 150 linden.

21

Non mi sono però limitata a fare compere, ma affascinata dal luogo in cui è situato il negozio ho fatto un giro per la land, scattando una gran quantità di foto. Le due inserite sopra, per esempio, le ho scattate sul tetto di una costruzione chiamata “La Maison Riel” , bellissima, con una splendida vista sul mare e sul resto della città.

Ecco l’esterno notte della casa, con la luna che sorge da dietro il tetto.

3 La Maison Riel_009

La land si chiama New Toulouse Algiers e fa parte del progetto di un gruppo chiamato New Toulouse Parish, che ha come scopo ricreare le atmosfere di New Orleans e della Louisiana tra il XIX e inizio XX secolo.

In realtà sono molte le land di Second Life ambientate nel passato, la maggior parte sono in stile medioevale, a causa dei numerosi giochi di ruolo in stile fantasy, ma altre s’ispirano all’Epoca Vittoriana, o alla Belle Epoque, o all’impero romano etc. Queste land se costruite con cura funzionano come una sorta di macchina del tempo, nel senso che permettono agli esploratori di immergerti in atmosfere d’altre epoche, di un passato più o meno lontano.

E’ chiaro che si tratta comunque di rivisitazioni, dove gli elementi di pura fantasia, tratti dai ricordi cinematografici, o dai libri, si mescolano alle suggestioni riprese da quadri, riviste, musei e così via. Come capita spesso, quindi, più che vere e proprie ricostruzioni storiche fedeli ci troviamo di fronte ad “immagini del passato”, e cioè a visioni dei nostri stessi desideri, di come noi, uomini e donne di quest’era supertecnica, sogniamo e ci raffiguriamo le epoche che furono.

Francamente m’importa poco della fedeltà al dettaglio storico, anche se ne sono conquistata, ma ciò che di queste land mi affascina davvero è proprio il sogno che esse esprimono, un sogno che è espressione di una nostalgia per mondi, costumi, usanze definitivamente tramontati.

A New Toulouse Algiers ho provato ad immergermi in tutto questo, tra l’altro scattando decine di foto: al paesaggio…

4 New Toulouse belle reve_006

alle costruizioni, sia all’esterno…

7 New Toulouse home_008

che all’interno…

5 New Toulouse_107

Ricavandone un’esperienza emotiva molto piacevole: la sensazione, nell’arco di una mattinata, di essere la padrona di casa, in un altro tempo e in un altro luogo.

61

Credits:

Location: New Toulouse Algiers

Skin: Petal dark doe 1 freckled version by Curio

Hair: Cheryl Strawberrry by TRUTH

Eyes: Angelina Eyes by Eish

Dress : Morcade by Dany French touch peut etre

Shoes: !BF! Urban Bohemian Ankle Wrap Flats from Boing Fromage

Earrings: Rose Earing by Angel’s Kiss

Poses and AO: Garbo AO and model poses 3 by BehaviorBody

18
Lug
09

Primo Post: lo sguardo e la visione

Il mio nome è River Sabra e sono nata a Second Life il 6 aprile del 2009 (ariete e quindi tosta, come mi ha fatto notare qualcuno!). Per i canoni di questo mondo virtuale fondamentalmente sono una newbie, il che significa una novellina inesperta, ma col vantaggio di essere ancora piena di entusiasmo e di curiosità, oltre che capace di meraviglia davanti ai paesaggi, ai giardini, ai castelli, ai palazzi…

prove_016

Second Life, come sanno tutti quelli che ci hanno messo piede animati dallo spirito giusto, è un posto di inesauribili scoperte, dove annoiarsi è possibile solo se si ha poca fantasia o se si è entrati per le ragioni sbagliate, appunto. Ammetto che ambientarsi non è per niente facile e chi viene da giochi di ruolo virtuali, o da vari social network, o con la convinzione di sbancare fin dal primo istante, troverà difficile raccapezzarsi, perchè questo luogo – non luogo non somiglia a nessun altra esperinza virtuale e nello stesso tempo le abbraccia tutte.

Tempura Island_002
Ma non voglio soffermarmi, adesso, sulle tante cose che si possono fare qui, anche perchè questo è argomento di tanti blog e forum scritti da persone molto più esperte di me e con maggiori competenze ed io, come ho detto, sono una novellina.

Tempura Island_003
Questo blog nasce, invece, soprattutto sotto il segno dello “sguardo”, e vuol essere perciò segnalazione di esperienze prevalentemente visive. Perchè, per quel che mi riguarda, Second Life è questo prima di ogni cosa: la visione di un mondo che attravverso gli occhi provoca emozioni. Grafica quindi, fotografia, esplorazione, fashion, arte, eventi. E se vi sembra che tutto ciò sia solo forma, spero di poter dimostrare che vi è un “luogo” in cui forma e contenuto coincidono. E questo luogo per me è Second Life!

Tempura Island_011ritaglio

Credits

Le foto sono state scattate a Tempura Island

Skin: Petal dark doe2 from Curio

Hair: Cake

Eyes: Angelina Eyes from Eish

Dress : Tuly Gold from Baistace

Necklace: Collier Gold from Jen for MEB

Earrings: Creole, a gift from COCO & CO

Ring: Red & Gold Butterfly Ring from ICED

I braccialetti purtroppo sono tra le prime cose che ho comprato a Second Life, come tanti altri oggetti di quel periodo ho avuto fretta di rinominarli e spostarli dentro nuove cartellette dell’inventario, così ho perso il marchio e anche l’url del negizio. Mi dispiace, ma se qualcuno li riconosce me lo segnali, per piacere.